Diversità culturali e formazione internazionale.
flags

Itim Italy

Il primo sito interamente dedicato a chi vuole lavorare con successo e accrescere la propria competitività sul mercato globale, scoprendo tutte le competenze necessarie per comprendere, gestire e collaborare con culture diverse dalla propria.

Innovazione e differenze culturali: il successo di Alessi

Le differenze culturali sono un valore fondamentale per i mercati, soprattutto in ottica di innovazione. Davide Ravasi, Elena Dalpiaz e Violina Rindova, (economisti dell’Università Bocconi e della McConms School Of Business)  hanno lavorato ad uno studio che ha preso come riferimento un’azienda storica del made in Italy qual’è Alessi per confermare quanto sopra. Vediamone i dettagli…

Lo studio si è focalizzato su Alessi, azienda che dell’innovazione ha fatto il suo successo, arrivata alla terza generazione (nata nel 1921 da Giovanni Alessi). Si è studiato con attenzione il periodo che va dal 1970 al 2006, nel quale la società si è impegnata nell’incorporare risorse da quattro diversi settori, quali arte, artigianato, antropologia e psicanalisi e si è rilevato quanto l’inserimento di nuove idee e strategie, pur con qualche difficoltà dettata da piccoli ‘conflitti’ interni, ha nel tempo portato ad un forte arricchimento culturale che si è trasformato in novità organizzative e produttive.

Questo il commento di Davide Ravasi: “Abbiamo osservato che le nuove pratiche di sviluppo del prodotto, produzione, marketing e distribuzione hanno consentito alla Alessi di competere nel mercato attraverso strategie d’azione nuove non solo per Alessi ma per tutta l’industria. L’analisi ha portato all’identificazione, come risultati strategici, di strategie non convenzionali e versatilità strategica.  Grazie all’apporto di queste diverse culture l’azienda ha creato nuovi segmenti di mercato, molti dei quali hanno consentito di spuntare consistenti sovrapprezzi, in quanto l’arricchimento del repertorio culturale ha portato allo sviluppo di nuove strategie che erano sia non convenzionali che appropriate e interessanti”.

Tag:, , ,

Inserito in Primo piano, Work in Progress: Cultura manageriale nel mondo