Diversità culturali e formazione internazionale.
flags

Itim Italy

Il primo sito interamente dedicato a chi vuole lavorare con successo e accrescere la propria competitività sul mercato globale, scoprendo tutte le competenze necessarie per comprendere, gestire e collaborare con culture diverse dalla propria.

L’espressione delle emozioni e la cultura di appartenenza

Ognuno di noi, ogni giorno, esprime i propri sentimenti e stati d’animo in relazione alla quotidianità che ci troviamo ad affrontare. Questa espressione è influenzata dalla nostra cultura di appartenenza, tanto da differenziarci in maniera molto evidente rispetto ad un cittadino americano, asiatico o nord-europeo.

Il risultato è stato messo in evidenza da una ricerca, realizzata da Luigi Anolli e Fabrizia Mantovani, del Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell’Università di Milano-Bicocca, insieme a Lei Wang, professore di psicologia dell’Università di Pechino e direttore del Consiglio Nazionale Cinese di Psicologia per l’Educazione Superiore, e ad Alessandro De Toni dell’Università Cattolica di Milano e pubblicata sulla rivista internazionale Journal of Cross-Cultural Psychology, che ha confrontato come vengono esternate vocalmente disprezzo, gioia, paura orgoglio, rabbia, colpa, tristezza e vergogna nei vari paesi del mondo, focalizzandosi specialmente sugli italiani e sui cinesi.

Le differenze sono sostanziali: i cinesi reagiscono con uno stile più controllato e condito da meno variazioni di tono e di volume rispetto a noi italiani, in linea con lo standard culturale orientale che pone un accento su valori quali armonia relazionale e rispetto dello spazio altrui. In modo opposto facciamo noi italiani, cambiando spesso tono di voce e velocità di esposizione.

“Le emozioni – spiega il professor Luigi Anolli – si manifestano con stili comunicativi significativamente differenti, fatti spesso di sfumature e di indizi non verbali, in funzione delle credenze, delle aspettative, dei valori, delle relazioni sociali e delle pratiche emotive di ogni cultura di appartenenza“.

Tag:, , ,

Inserito in Culture del mondo, Primo piano